Qual è più probabile che qualcuno cada in mare?

Qual è più probabile che qualcuno cada in mare?
Tabella dei contenuti
    Aggiungi un'intestazione per iniziare a generare il sommario

    Cosa significa cadere in mare?

    La caduta in mare è considerata un incidente. Può succedere quando qualcuno cade da una barca, si arrampica da una scialuppa di salvataggio o si tuffa in acqua da una nave. La caduta in mare può essere causata da molte cose, inclusa la negligenza o la semplice negligenza da parte dell'individuo. 

    La caduta in mare si verifica anche quando si verifica una perdita incontrollata di potenza del motore o quando qualcuno cade in mare durante un temporale o durante un'operazione di soccorso. Può portare a ipotermia, annegamento o altri pericoli.

    A bordo di una nave da crociera, ci sono numerose aree da esplorare per i passeggeri. Mentre ci si gode la vista dai ponti superiori o si fa un tuffo in piscina, è importante essere consapevoli dei pericoli che esistono. 

    Uno di questi pericoli è cadere in mare. In questo articolo, discuteremo di cosa è più probabile che qualcuno cada in mare e come evitarlo.

    Cause delle persone che cadono in mare

    Ci sono numerose cause per cui le persone cadono in mare, ma alcune sono più comuni di altre. Alcune delle cause principali includono:

    1. Incidenti di scivolamento e caduta

    Scivolamenti e cadute sono una causa comune di caduta in mare delle persone. Rappresentano circa 20% di tutte le vittime in mare. Molte persone pensano che quando qualcuno cade in mare si è suicidato. 

    In realtà, la maggior parte degli scivolamenti e delle cadute sono accidentali e la vittima cade semplicemente in mare mentre cerca di ritrovare l'equilibrio. La superficie del ponte può essere scivolosa a causa della pioggia o dell'acqua salata e la vittima potrebbe non essere consapevole del pericolo. 

    Inoltre, una persona può scivolare e cadere mentre tenta di scendere una scala o dei gradini. Molti fattori come il peso, l'abbigliamento e il tempo possono contribuire a far scivolare e cadere in acqua qualcuno. 

    Le lesioni che possono verificarsi da questi incidenti includono lesioni alla testa, lesioni del midollo spinale e persino la morte. Il migliore modo per evitare questo tipo di incidenti è prestare attenzione quando si lavora o ci si diverte a bordo di una nave.

    1. Corrente o vento insidiosi

    Le insidiose correnti che scorrono attraverso il Golfo del Messico sono note per la loro capacità di trascinare rapidamente le persone in mare e in acque pericolose. Tuttavia, in alcuni casi, la persona potrebbe essere caduta fuori bordo a causa del vento. 

    Coloro che non indossano a giubbotto di salvataggio o che non dispongono di adeguati dispositivi di galleggiamento possono trovarsi rapidamente in pericolo. In entrambi i casi, è fondamentale essere consapevoli dei pericoli associati alle correnti pericolose e sapere come reagire se ti trovi in una situazione in cui potresti cadere in mare.

    1. Caduta per ubriachezza

    Cadere in mare a causa di un'intossicazione è un evento tragico che può capitare a chiunque. Le conseguenze della caduta in mare possono essere gravi e persino fatali, rendendolo uno dei principali cause di morte accidentale sulle navi. 

    La caduta in mare da una barca può essere causata da molti fattori, incluso l'essere ubriachi o in stato di incoscienza, ma la causa principale è spesso intossicazione da alcol. L'alcol altera l'equilibrio e la coordinazione, aumentando la possibilità di cadere in mare. 

    L'ebbrezza rende anche le persone meno in grado di gestire compiti pericolosi come risalire a bordo quando cadono fuori bordo. Le persone che hanno bevuto dovrebbero evitare di salire sulla barca se non sono completamente sobrie e non dovrebbero mai bere e utilizzare macchinari pesanti.

    1. Essere spinti fuori bordo

    Una causa comune di caduta in mare di qualcuno è essere spinto fuori bordo. Con l'aumento della sicurezza marittima, c'è stato un aumento degli incidenti in cui i membri dell'equipaggio sono stati spinti fuori bordo come mezzo per suicidarsi o assassinarsi.

    Questo viene spesso fatto gettando qualcuno oltre il lato della nave in mare. Spingere qualcuno fuori bordo con l'intento di provocarne la caduta può essere un'accusa di omicidio, a seconda dello stato. Se la vittima cade in acqua e muore di conseguenza, può essere addebitato un omicidio colposo. 

    Se la vittima cade in acqua e sopravvive, l'omicidio colposo non può essere addebitato. Anche se spingere qualcuno fuori bordo può essere un incidente, spesso è intenzionale. 

    1. Psicosi 

    La psicosi è un disturbo mentale in cui una persona sperimenta una rottura dalla realtà. Una persona con psicosi può avere difficoltà a distinguere tra ciò che è reale e ciò che non lo è e può comportarsi in modo insolito o bizzarro. 

    Ciò può farli cadere fuori bordo da una nave, un aereo o un altro veicolo. La psicosi è una causa relativamente rara di morte accidentale, ma può essere mortale se non trattata rapidamente.

    1. Ferita o malattia

    La probabilità che qualcuno cada in mare a causa di un infortunio o di una malattia è alta. Una persona può ammalarsi o ferirsi mentre è in mare e di conseguenza può cadere in mare. Ciò può portare a gravi conseguenze per l'individuo, inclusa la morte. 

    Secondo i Centers for Disease Control and Prevention, nel 2009 ci sono stati 1.515 feriti e malattie associate alla caduta in mare, provocando 405 vittime. Molte di queste tragedie avrebbero potuto essere evitate se le persone avessero indossato i giubbotti di salvataggio.

    Caduta di Saigon 1975

    Come evitare di cadere in mare

    Nessuno vuole cadere in mare. Ogni marinaio sa che cadere in mare può essere fatale, ma può succedere nei momenti di disattenzione. I punti seguenti ti aiuteranno a evitare di cadere in mare: 

    1. Sii consapevole di ciò che ti circonda. 

    Secondo la Guardia Costiera, essere consapevoli dell'ambiente circostante è uno dei modi migliori per evitare di cadere in mare. 

    La Guardia Costiera consiglia di scansionare l'area intorno a te per potenziali pericoli, come oggetti nell'acqua, barche, persone e luci lampeggianti. Se vedi qualcosa che potrebbe causarti problemi, assicurati di agire e stai al sicuro.

    1. Tieni d'occhio la rotta e la rotta della tua barca. 

    Quando si è in mare aperto, è importante tenere d'occhio la rotta e la rotta dell'imbarcazione per evitare di cadere fuori bordo. 

    Ciò è particolarmente importante quando si naviga in acque sconosciute o durante brutto tempo. Monitorando costantemente questi fattori, puoi assicurarti di rimanere sano e salvo mentre sei in acqua.

    1. Fai attenzione alle onde o alle correnti che potrebbero portarti fuori bordo. 

    Se sei in mare aperto, fai attenzione alle onde e alle correnti che potrebbero gettarti in mare. Fai attenzione alle onde e alle correnti che sono più grandi di quelle vicino alla riva e preparati a prenderle azione se una di queste onde o correnti sembra dirigersi nella tua direzione. Se cadi in mare, ricorda di rimanere calmo e galleggiare fino all'arrivo dei soccorsi.

    1. Mantieni la calma ed evita di fare movimenti improvvisi.

    Chiunque sia mai stato alla mercé dell'oceano sa che una delle cose più spaventose è che può essere così imprevedibile. Non sai mai quando un'onda ti travolgerà fuori bordo, o quando una raffica di vento ti spingerà fuori rotta.

    Se ti trovi in questa situazione, la cosa migliore da fare è rimanere il più calmo possibile ed evitare di fare movimenti improvvisi. Mantenere la testa ti consentirà di prendere decisioni intelligenti e garantire la tua sicurezza.

    1. Conosci i tuoi limiti. 

    Quando si è in acqua, è importante conoscere i propri limiti. Se non ti senti a tuo agio con la velocità della tua barca o se senti di poter perdere l'equilibrio, non cercare di superare quei limiti. Questo può salvarti da un viaggio in mare dalla tua nave. 

    Superare i propri limiti può portare a cadute, lesioni e persino alla morte. Quando ti godi la vita all'aria aperta, sii sempre consapevole di ciò che ti circonda e mantieni una distanza di sicurezza dalle altre barche.

    1. Non bere sull'acqua.

    Ci sono molte ragioni per non bere mentre si galleggia sull'acqua. Uno dei motivi più comuni è che può portare a cadere in mare. Se stai bevendo e cadi in mare, potresti diventare disorientato e incapace di ritrovare la via del ritorno. 

    L'alcol può rendere difficile rimanere a galla e può persino causare perdita di coscienza. Evitando l'alcol durante la navigazione, puoi ridurre le tue possibilità di annegare. Inoltre, se bevi, perderai peso in acqua, il che può aumentare il rischio di disidratazione.

    1. Evita le acque insidiose.

    I diportisti che non hanno familiarità con le acque pericolose possono erroneamente credere di poter navigare in sicurezza intorno a qualsiasi ostacolo nell'acqua. Tuttavia, anche piccole onde e increspature sulla superficie di un fiume o di un lago possono creare correnti pericolose. 

    Essendo consapevoli di questi pericoli ed evitando aree pericolose, i diportisti possono evitare di cadere in mare e finire in pericolo.

    1. Indossa sempre un giubbotto di salvataggio.

    Indossa sempre un giubbotto di salvataggio durante la navigazione, il kayak o la vela. Indossando un giubbotto di salvataggio mentre sei in acqua, puoi essere più preparato in caso di incidente. Nessuno vuole cadere in mare, ma può succedere e cadere in mare potrebbe essere mortale; un giubbotto di salvataggio ti terrà a galla fino all'arrivo degli aiuti.

    1. Impara a nuotare prima di essere in acqua.

    Il nuoto è un ottimo modo per sopravvivere alla caduta in mare. La capacità di una persona di nuotare può aiutare a evitare incidenti mortali quindi impara a farlo prima di entrare in acqua. Essere in grado di nuotare e dirigersi verso la riva può tenerti in vita se l'aiuto tarda. 

    Ci sono diversi modi per imparare a nuotare. Un modo è prendere lezioni di nuoto. Un altro modo è trovare una piscina ed esercitarsi a nuotare da soli. Padroneggiando alcune tecniche di nuoto di base, puoi essere più sicuro mentre esplori i corsi d'acqua intorno a te.

    Molte cose possono far cadere qualcuno in mare. Mentre alcune di queste cose sono accidentali, altre sono il risultato di negligenza o azioni intenzionali. È importante essere consapevoli di questi pericoli e prendere le precauzioni appropriate per aiutare a mantenere te stesso e i tuoi cari al sicuro.

    Tutti dovrebbero avere familiarità con le procedure di sicurezza per la loro particolare barca e dovrebbero anche indossare sempre a giubbotto di salvataggio quando in acqua.

    Domande frequenti

    Quando vedi una persona in mare, la prima cosa che dovresti fare è attivare il tuo piano di risposta alle emergenze. Quindi, cerca la persona e avvisa la Guardia Costiera.

     

    Una volta individuata la persona, aiutala a mettersi in salvo e chiama l'assistenza medica. Infine, tieni d'occhio la persona fino all'arrivo dei soccorsi.

    Se cadi fuori bordo da una barca o da una nave in acqua fredda, procedi come segue:

    • Mantieni la calma e rassicurati che starai bene. Evita il panico e la stanchezza.
    • Nuota in superficie il più velocemente possibile e aspetta i soccorsi.
    • Galleggia con la corrente. 
    • Tieni la testa alta e le braccia e le gambe distese per fornire galleggiabilità.
    • Alzi la mano se vedete una barca o un nuotatore nelle vicinanze.
    • Non lottare per tornare a bordo; aspetta aiuto. 
    • Se perdi conoscenza, non combattere per arrivare a riva, lasciati andare e spera per il meglio.

     

    Se sei il capitano di una piccola barca, una delle precauzioni di sicurezza più importanti che prendi è assicurarti che tutti sulla tua nave sappiano come reagire se qualcuno cade in mare.

     

    Ciò include conoscere la risposta appropriata per diverse situazioni, come quando qualcuno cade in mare in acque calme o durante un temporale. 

     

    Se un passeggero cade in mare dalla tua barca, ci sono alcune cose che dovresti fare. Per prima cosa, stai calmo. Se la persona si trova in acqua allo zero o al di sotto dello zero, lo shock può ucciderla immediatamente.

     

    Quindi, grida aiuto e ricorda le linee guida per la ricerca e il salvataggio della Guardia Costiera. Se la persona rischia di annegare, dovrai portarla fuori dall'acqua il più rapidamente possibile.

     

    Se la persona non rischia di annegare, cerca di mantenerla calma e rassicurala che i soccorsi stanno arrivando. Se c'è qualcuno sulla barca che può remare o navigare, mettilo sulla barca e inizia a remare verso terra.

    Se un passeggero cade in mare da una piccola imbarcazione, ci sono diverse cose da fare per garantire la sua sicurezza. Il primo è gridare aiuto.

     

    Se c'è un'altra persona sulla barca, dovrebbe prendere una rete da pesca e cercare la persona. Se non vengono trovati entro cinque minuti, l'altra persona sulla barca deve dare l'allarme e contattare i servizi di emergenza.

     

    Una volta inviato un equipaggio di emergenza, sarà in grado di lanciare una scialuppa di salvataggio e salvare la persona. Se riesci a mantenere la persona a galla fino all'arrivo dei soccorsi, assicurati di prestare il primo soccorso fino all'arrivo dei soccorsi.

     

    Se non riesci a tenere a galla la persona, prova a inviare un segnale di soccorso con un dispositivo luminoso o sonoro. Infine, se sei tu stesso in pericolo, cerca di avvicinarti il più possibile all'atterraggio e aspetta i soccorsi.

    • Ci sono alcune cose che puoi fare per evitare di cadere fuori bordo, come tenere le mani e le braccia vicino al corpo, indossare un giubbotto di salvataggio ed essere consapevole di ciò che ti circonda.
    • Se cadi in mare, mantieni la calma e usa le tue risorse per rimanere a galla. In caso contrario, potrebbero verificarsi annegamenti o ipotermia.
    • Non aggrapparti alla sponda laterale per rimanere a bordo del tuo ponte - questo potrebbe risultare

    Durante una crociera, è normale vedere le persone cadere in mare. Questo accade quando qualcuno cade in mare e il suo corpo va sotto la linea di galleggiamento. La persona non può più respirare e morirà se non riceve aiuto presto.

     

    Le persone possono cadere fuori bordo in diversi modi, incluso inciampare accidentalmente e cadere in acqua, essere tirate fuori dall'imbarcazione da una corrente o essere spinte fuori bordo da un altro passeggero.

     

    Occasionalmente, le persone potrebbero cadere in mare perché sono ubriache o ubriache e perdono l'equilibrio. Infine, se il ponte o la ringhiera della nave sono danneggiati, le persone potrebbero cadere in mare.

    Mentre l'annegamento è il più grande pericolo di cui è probabile che un uomo in acqua soffra, l'ipotermia è un altro serio rischio.

     

    L'ipotermia può verificarsi quando la temperatura corporea di una persona scende al di sotto di 95 gradi Fahrenheit. In acqua fredda, ciò può accadere rapidamente e causare lesioni gravi o addirittura la morte.

    Quando si esegue un salvataggio in mare di una persona, la prima e più critica cosa da fare è individuare la persona in acqua. Questo può essere fatto utilizzando un giubbotto di salvataggio o un dispositivo di galleggiamento per determinare se la persona ne indossa uno e se galleggia.

     

    Una volta individuata la persona, il passo successivo è valutare le sue condizioni. Se non indossano un giubbotto di salvataggio o un dispositivo di galleggiamento, dovrai fornirgliene uno prima di iniziare il processo di recupero.


    Alcune attrezzature possono essere utilizzate per recuperare la persona in acqua. Questi articoli includono un giubbotto di salvataggio, una zattera gonfiabile o un dispositivo di galleggiamento e un nuotatore di salvataggio. Potrebbe anche essere necessaria una scialuppa di salvataggio.

    Quando sei coinvolto in un incidente in barca, la prima cosa che devi fare è chiedere aiuto. Che tu sia l'operatore della nave o un passeggero a bordo, non cercare di prendere il comando. Mantieni la calma e valuta la situazione.

     

    Se sei ferito, mettiti in una posizione sicura e non muoverti fino all'arrivo dei soccorsi. Infine, scatta fotografie e/o video della scena per documentare cosa è successo.

    La sicurezza in acqua è una delle principali preoccupazioni per i diportisti, soprattutto quando si tratta di annegare. Per ridurre al minimo il rischio di annegamento durante la navigazione, è importante conoscere i segni e i sintomi dell'annegamento e cosa fare se tu o qualcuno con cui sei in pericolo.

     

    I kit di sicurezza per la nautica possono includere articoli come giubbotti di salvataggio e razzi per aiutare a prevenire gli annegamenti. Il modo migliore per prevenire l'annegamento è indossare un giubbotto di salvataggio e tenere d'occhio i bambini che giocano vicino all'acqua.

     

    Un altro modo per ridurre il rischio di annegamento consiste nell'utilizzare un'area di nuoto designata per le barche. Infine, sii sempre consapevole di ciò che ti circonda e non uscire mai sulla barca se non ti senti bene.

    Se vedi un uomo cadere fuori bordo da una nave, la prima cosa che dovresti fare è chiedere aiuto. Mantieni la calma e valuta la situazione. Se riesci a raggiungere l'uomo che indossa un giubbotto di salvataggio, prova a riportarlo nella nave.

     

    Se non riesci a raggiungerlo, resta fermo e aspetta i soccorsi. Se non c'è pericolo per te o per gli altri, salta in acqua e inizia a nuotare verso l'uomo.

    Un marcatore uomo in mare, noto anche come dispositivo di emergenza per l'ancora di salvezza o per zattera, è un dispositivo di sicurezza utilizzato sulle barche per salvare le persone che si perdono in mare. È un lungo e sottile tubo di plastica con una maniglia a un'estremità e galleggiante all'altra.

     

    L'indicatore di uomo in mare è legato alla barca da un cavo e galleggia a una profondità predeterminata, tipicamente 3-6 piedi sotto la superficie. Quando una barca rischia di capovolgersi, l'equipaggio può lanciare l'indicatore di uomo in mare oltre il lato e quindi usarlo per riportare la persona a bordo.

    Fuori bordo è il termine usato per descrivere tutto ciò che viene gettato fuori bordo da una nave. Ciò potrebbe includere oggetti come spazzatura, spazzatura o mobili.

     

    Gli oggetti fuori bordo possono ferire o uccidere qualcuno se cadono in acqua. È importante essere consapevoli di cosa c'è fuori bordo su una nave in modo da poter tenere tutti al sicuro.

    Un uomo in mare si verifica quando una persona cade in mare da una nave e non può essere salvata. Quando si verifica un uomo in mare, l'equipaggio viene immediatamente avvisato e inizia il piano di risposta alle emergenze.

     

    Ciò include l'attivazione della scialuppa di salvataggio, l'abbassamento della barca e il bilancio della situazione. Se ci sono sopravvissuti, saranno riportati a bordo. Nella peggiore delle ipotesi, dove non ci sono sopravvissuti, l'equipaggio eseguirà una ricerca del corpo.

    Se cadi da una nave della Marina Militare, la tua migliore possibilità di sopravvivenza è quella di entrare in acqua il più rapidamente e in profondità possibile. Se indossi un giubbotto di salvataggio, ti aiuterà a tenerti a galla. Se non indossi un giubbotto di salvataggio, tieniti vicino a qualcosa: una ringhiera, il lato della nave o qualcun altro. Non combattere contro le onde; ti tireranno sotto. Usa le braccia e le gambe per nuotare verso la riva.

    Ciao! Ottieni il primo scoop! 🥏

    Inviamo fantastiche e-mail e promettiamo di non spammare la tua casella di posta! Unisciti alla nostra lista di e-mail per ricevere l'ultimo scoop di guide e recensioni sugli sport acquatici!

    it_ITItaliano

    Mettilo su Pinterest

    Condividi questo con gli amici

    Salta al contenuto